PON

  • PON

Servizi web


L'istituto


L'offerta formativa


Regolamenti e Documenti


Trasparenza


Varie


Elenco siti tematici

  • Link istituzionali

ECDL

  • ECDL

Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 2132
Fine colonna 1
 

P.T.O.F. - Progetti - Biomeccanica dello Sci

 Il progetto

“Non è necessario mentre si scia ricordare complicate relazioni matematiche. Ma gli sciatori che conoscono qualcosa delle proprietà fisiche della neve, e cercano di capire meglio perché e come sono possibili i movimenti nello sci, capiranno sempre di più il piacere dello sport” (da “The Physic of skiing – 2^ ed. di D.Lind e S.P.Sanders – AIP Press).

 

La vocazione sportiva dell’Alta Valtellina è innegabilmente diffusa anche tra gli studenti delle scuole superiori tanto che, nei decenni, molti dei migliori atleti delle classiche discipline invernali hanno frequentato, anche con ottimi risultati, i corsi presenti sul territorio.

Per avvalorare ed aiutare lo studio delle singole discipline, di quelle scientifiche in particolare, si propone quindi un corso specifico di “fisica e biomeccanica degli sport invernali” che possa incontrare l’interesse di molti degli studenti-atleti che frequentano il Liceo o l’Istituto Tecnico. L’obiettivo, come per gli autori del testo sopra citato, è renderli più consapevoli delle forze e delle leggi fisiche che permettono loro di divertirsi e migliorare le prestazioni nel loro sport, nonché di aiutarli nello studio delle materie scientifiche con un approccio diretto e vicino alla loro esperienza.

 


a.s. 2016-2017: Analisi tridimensionale del movimento di sciatori di elite di sci di fondo durante una competizione di Coppa del Mondo S. Caterina 2008”

 

Premiato al concorso nazionale "I giovani e le scienze", organizzato dalla Federazione delle associazioni tecniche e scientifiche, con una partecipazione internazionale al Campus scientifico di Monaco di Baviera dal 01 all'08 agosto 2009.

 

Descrizione

Qual é il gesto tecnico dello sci di fondo di atleti d’alto livello?

E’ questo l’interesse dei tre giovani di Sondrio che indagano i parametri inerenti le forze e il movimento di ciascun soggetto attraverso delle riprese video sul campo. Per conseguire tale risultato si avvalgono di una serie di trasformazioni matematiche che permettono la ricostruzione 3D di un modello semplificato di ogni atleta sul quale si possono approfondire i vari dati: spostamento del centro di gravità, cicli temporali dell’azione agonistica, variazioni angolari dei segmenti corporei, calcolo indiretto delle forze implicate.

Lo scopo del progetto è quello di evidenziare ed approfondire le eventuali correlazioni tra i parametri coinvolti durante la prestazione, individuando conferme delle precedenti pubblicazioni in merito sulla base dei dati sperimentali ottenuti e proponendosi la codifica del gesto atletico più efficace e vantaggioso possibile. Il presente elaborato si propone l’approfondimento della teoria dello sci nordico, sport molto radicato nella cultura del luogo. La sua importanza è duplice: da una parte cerca di spiegare le acquisizioni empiriche con una più profonda base scientifica applicandole al campo dello sport, dove la pratica è fondamentale per il risultato; dall’altro lato vuole evidenziare come anche nella pratica di tutti i giorni la scienza possa essere importante per comprendere le cause degli eventi che ci circondano.

La prosecuzione dello studio, in via di svolgimento, è improntata su di una più ampia analisi statistica e sull’utilizzo di strumenti di misurazione diretta (sensori di forze) teso ad avvalorare le misurazioni finora acquisite.


Biomeccanica dello SciBiomeccanica dello Sci


Permalink: Biomeccanica dello SciTag: Biomeccanica dello Sci
Pagina vista: 936 volteSottocategoria pubblica
 Feed RSS

Fine colonna 2
 

Sede centrale
Sede centrale

źOttobre 2018
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Contenuti


In primo piano


Fine colonna 3
Torna indietro Torna su: access key T